13/03/2018, 09:18

Sostiene Arbau » Regionali? Cambiare il metodo di selezione aiuta a cambiare le sorti della Nazione sarda: ecco come

Primarie nelle regioni storiche, con dibattiti paese per paese, per scegliere il candidato presidente della Regione. 

Dopo aver scelto e concordato le cose da fare, con un progetto civico che non escluda nessuno, posto che sarà il programma a fare la selezione, servirà scegliere pure un candidato presidente.

Siccome in Sardegna non ci mancano i leader o meglio gli aspiranti leader, la regola non può che essere quella di sceglierlo ed incaricarlo del ruolo di candidato presidente con le primarie.

Una cosa seria, onesta, organizzata in modo da creare dibattito e discussione in tutta l’isola. Con alcuni amici ed amiche pensavamo utile ad esempio farle sullo stile “americano”, in più giornate e per regioni storiche.

Sarebbe interessante portare la discussione e le votazioni prima in Logudoro, la settimana successiva in Trexenta, per poi discutere e votare in Barbagia, Planargia, Coros e così via, e per finire nella città metropolitana di Cagliari. Una discussione che porti i candidati in ogni borgo dell’isola, a contatto con i cittadini e con i problemi e le opportunità di ogni nostra comunità.

Cambiare anche il metodo di selezione di chi debba guidarci in battaglia, aiuta a provare a cambiare le sorti di questa nazione. La nostra nazione. Coraggio!!