18/12/2018, 19:27

Politica » Solinas candidato Governatore espressione del sentimento diffuso sardista

Il Partito Sardo d'Azione ha assunto la guida della coalizione che aggrega undici liste di provenienza sardista, civica e conservatrice (di destra). Il nostro segretario Christian Solinas è, infatti, candidato a fare il Governatore della Sardegna.

Questa opportunità nasce per un gioco di palazzo o per un sentimento popolare diffuso?

Io credo che i dati, anche delle ultime regionali, lo dicano in modo incontrovertibile: il sentimento politico sardista è maggioritario tra i sardi. Ed è questo sentimento diffuso che ha consentito al Partito Sardo di esprimere il candidato governatore. Anche perchè come sapete, in politica e nella vita in generale, nessuno regala niente.

Si dirà: ma questo sentimento ha caratterizzazioni che vanno dall'estrema sinistra all'estrema destra e, soprattutto, è rappresentato da almeno una decina di sigle indipendentiste ed autonomiste. E' vero ed è per questo che la candidatura del nostro segretario è di per se una cosa buona ed utile per dare a tutte queste forze l'occasione, dopo le elezioni regionali, di stringersi attorno alle cose da fare. Le cose da fare per i sardi, senza perdersi nei soliti bla-bl-bla. Il progetto politico, quindi, non è eleggere un presidente ma portare alla guida della regione le storiche battaglie sardiste che hanno permeato tutte le forze autonomiste ed indipendentiste, ma anche i partiti italianisti che operano in Sardegna.

La sfida è lanciata, ma il bello e difficile lo vedremo, se gli elettori vorranno, il giorno dopo l'elezione di un presidente sardista con la bandiera dei quattromori sulle spalle.

Efisio Arbau, Sindaco di Ollolai

 

 

Solinas Governatore espressione del sentimento diffuso sardista