10/05/2017, 21:04

Politica » Il Psd'az e La Base danno vita alla coalizione Civico Sardista

 

 

COALIZIONE CIVICA E SARDISTA


INTESA POLITICO PROGRAMMATICA

Il Partito Sardo d'Azione ed il Movimento La Base,

- con l’obbiettivo di unire il fronte sardista e civico, condividono il valore storico, simbolico, di analisi e di prospettiva del sardismo e l’innovativa e concreta azione civica della Base, incardinate su:
 l'affermazione della sovranità del popolo sardo sul proprio territorio e del suo diritto all'autodeterminazione;
 la rivendicazione della soggettività politica del Popolo Sardo in ambito internazionale ed il sostegno alla libera unione federale o confederale in ambito europeo e mediterraneo di nazioni e popoli su basi di sovranità, solidarietà ed interesse reciproco;
 l'affermazione del diritto del Popolo sardo alla libertà ed alla felicità;
 il riconoscimento nella lingua sarda come espressione della coscienza nazionale del popolo sardo;
 l'impegno per la diffusione, valorizzazione e uso ufficiale della lingua sarda nella scuola e nelle istituzioni, tutelando la pari dignità delle minoranze linguistiche presenti in Sardegna e il diritto al pieno sviluppo della loro identità;
 l'affermazione del fondamentale diritto dei sardi residenti fuori dell’Isola di partecipare pienamente alla vita della Nazione;
 il sostegno alle lotte democratiche delle comunità nazionali che non godono dei pieni diritti di sovranità;
 l'esaltazione dei valori di libertà, uguaglianza e fratellanza;
 l'impegno a che tutti gli uomini e le donne godano di pari diritti, pari opportunità e abbiano gli stessi doveri;
 il dispregio di ogni forma di razzismo e di sfruttamento dell’uomo sull’uomo.
 la tutela la libertà religiosa, di manifestazione del pensiero, di parola, d’informazione, di comunicazione, di sindacato e di associazione;
 il rifiuta il primato della guerra nella risoluzione delle controversie e l'adozione della non violenza come metodo di lotta politica;
 la difesa dei diritti nazionali ed individuali del Popolo Sardo;
 la valorizzazione e la tutela del territorio della Sardegna nella sua interezza, in un quadro di sviluppo economico sostenibile e di partecipazione delle popolazioni,

- valutando improcrastinabile e necessaria l'esigenza di dare vita ad un percorso di progressiva riunificazione delle forze politiche sarde in un progetto politico e programmatico di ampio respiro per la risoluzione delle gravi criticità che affliggono l'Isola, ponendo al centro l'esclusivo interesse dei Sardi ed il loro diritto ad un'esistenza felice e fiera;

- ritenendo opportuno avviare immediatamente una collaborazione politica, programmatica ed elettorale ad ogni livello istituzionale, aperta ed inclusiva verso i cittadini sardi, gli intellettuali, i corpi sociali,  il mondo dell'associazionismo, dei mestieri, delle professioni, del volontariato e della cultura;

- fissando come obiettivo l'elaborazione di un nuovo modello di sviluppo per la Sardegna, che restituisca lavoro e benessere ai Sardi, fondato sui valori identitari con prospettive di crescita e valorizzazione delle grandi risorse ambientali, culturali, agricole, pastorali, turistiche, artigianali ed etno-antropologiche in un quadro di armonico equilibrio tra zone interne e costiere, tra città e campagna, tra capoluoghi e piccoli centri, adottando politiche attive per combattere lo spopolamento e la crisi demografica;

SI RIPROPONGONO DI REALIZZARE I SEGUENTI INTENTI:

1) costituire, nel rispetto dei rispettivi ordinamenti statutari, un laboratorio comune per l'elaborazione del progetto politico di cui in premessa, sul quale aggregare una coalizione civico-sardista che si candidi al governo della Sardegna;
2) siglare un patto di consultazione in ogni amministrazione nella quale siano presenti propri rappresentanti eletti per l'esercizio di un'azione politica coordinata e coerente con le finalità del presente documento, anche attraverso la costituzione di gruppi consiliari unitari ovvero, laddove i rappresentanti dell'uno o dell'altro dei sottoscrittori non abbiano la possibilità regolamentare di costituirsi in gruppo autonomo, mediante adesioni tecniche al gruppo esistente;
3) favorire, per le elezioni di rango amministrativo e nel rispetto dell'autonomia territoriale delle rispettive sezioni, la presentazione delle proprie liste nella medesima coalizione ovvero, laddove uno dei sottoscrittori non sia in grado di presentare un'autonoma lista, garantire l'ospitalità alle singole candidature nella lista del partito sottoscrittore che la presenti;
4) presentarsi alle elezioni politiche con liste comuni;
5) dare immediata esecuzione alla presente intesa, favorendo altresì la massima adesione alla stessa da parte   di altri soggetti politici, sociali e culturali che ne condividano i contenuti e le finalità.

Cagliari, 10 maggio 2017


Il Segretario del Partito Sardo d’Azione                                                     Il Presidente del Movimento La Base
               Christian Solinas                                                                                                    Efisio Arbau