30/03/2017, 11:35

Economia » La Base porta all'ovile quattordici milioni. Gli industriali costretti ad aumentare il prezzo del latte

Volevo dare merito a Gaetano Ledda che, a sa sola, in consiglio regionale ha fatto approvare una misura che vale quattordici milioni di euro per il settore lattiero-caseario con un intervento sul prezzo del latte. E poi ieri sera, con un emendamento a firma del solo Gaetano, è stato dato ai pastori ed i loro rappresentanti (le associazioni agricole) l'arma di subordinare la spesa dei quattordici milioni alla firma delle associazioni e quindi alla ricaduta sul prezzo del latte. Storica l'introduzione dei contratti collettivi come strumento per regolare i rapporti tra le parti. 

Battuta la lobby dei soliti furbi "nazionali e sovrani" che volevano mani libere per mangiarsi i soldi pubblici senza dare ricadute ai produttori. Per capire cosa abbiamo fatto pensate che la Regione mette 14 e lo Stato 4 milioni.Per tutta La Base un oggettivo successo. Adesso vigiliamo sul rispetto della legge. 

 

 

Efisio Arbau