30/06/2018, 19:52

Comunicati stampa » La Base confluisce nel glorioso Psd'az

La Base confluisce nel partito Sardo d’Azione, lo storico partito dei sardi che si accinge a festeggiare i 100 anni di vita (è la formazione politica più longeva).


E’ stato deciso dall'assemblea, con soli due voti contrari, e dopo aver celebrato tre riunioni con i dirigenti nel nord, centro e sud Sardegna.

Voto che da seguito all’intesa politica programmatica siglata circa un anno fa (maggio 2017) tra il movimento La Base e il Psd’Az. “Un vero e proprio manifesto politico che punta a unire tutti i movimenti civici ed identitari – scrissero allora le due formazioni politiche - sulla base del programma e delle cose concrete da fare per il bene della Sardegna: l’obiettivo è l'elaborazione di un nuovo modello di sviluppo, che restituisca lavoro e benessere ai sardi, fondato sui valori identitari con prospettive di crescita e valorizzazione delle grandi risorse ambientali, culturali, agricole, pastorali, turistiche, artigianali ed etno-antropologiche in un quadro di armonico equilibrio tra zone interne e costiere, tra città e campagna, tra capoluoghi e piccoli centri, adottando politiche attive per combattere lo spopolamento e la crisi demografica”.

Accordo che seguiva un percorso nato dal basso e dal territorio. Le due formazioni si sono presentate in diverse competizioni politiche alleate ed in alcune realtà governano tutt’ora insieme.

Dopo l’accordo di un anno fa è nato anche il gruppo consiliare in Regione Psd’Az – La Base, gruppo che da qualche mese è presieduto dal consigliere de La Base Gaetano Ledda.

I componenti de la Base si iscrivono al Psd’Az in modo singolo, da semplici militanti.